30 giugno – Asteroid Day

Il 30 giugno ricorre l’Asteroid day. No, non vuol dire che è il giorno in cui ci prende in pieno un asteroide, ma è un modo per attirare l’attenzione su un problemino che abbiamo là fuori: ogni tanto un asteroide, grande o piccolo, ma più spesso piccolo perché altrimenti sarebbero dolori, arriva sulla Terra.

Perché è stato scelto il 30 giugno? Perché questa data vuole ricordare l’evento di Tunguska del 1908 in cui un asteroide sui 40 metri di diametro, e quindi non così piccolo, e dannatamente veloce, è entrato nella nostra atmosfera esplodendo prima di toccare il suolo terrestre per causare la più potente esplosione mai registrata dall’uomo; circa mille volte più potente della, di là da venire, bomba che ha distrutto Hiroshima. Visibile e udibile a migliaia di chilometri di distanza.

Insomma un buon avvertimento e, senza arrivare ai Soundgarden che a essere precisi evocavano un Black Hole Sun ma l’idea generale era la stessa, un asteroide ipertrofico sarebbe un sistema rapido per estinguere un’umanità che non sta dando grandi dimostrazioni di lungimiranza. Un modo per ricordarci che è meglio non scherzare con gli asteroidi, come sanno bene i dinosauri.

Livorno 29 giugno 2022
la redazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...